Immagina di trovarti in una situazione di questo tipo.

Stai per chiudere la giornata lavorativa quando ti chiama un cliente che non senti spesso.

Che cosa penseresti? ⚠️

  • Oh no e adesso come faccio? Sicuramente ci sarà qualche grana. Quasi quasi non rispondo.
  • Ma è possibile che questi clienti abbiano sempre un problema? Non vale proprio la pena di sbattersi!
  • Questo tutte le volte che lo chiamo non mi risponde… Adesso non gli rispondo io!

Oppure: 🤩

  • Wow! Aspetta che gli rispondo subito, quando mi ricapita l’opportunità di parlargli?

Come vedi si tratta di quattro approcci diversi, nei quali i primi tre tendono a svalutare o te stesso o il cliente. In ogni caso, l’atteggiamento è sicuramente evitante e non porta di sicuro a sfruttare eventuali opportunità.

Nel quarto caso, invece, l’atteggiamento è proattivo e fiducioso. Si esprime positività e apertura verso il futuro. Sicuramente è l’atteggiamento più produttivo.

Questo è solo uno degli esempi possibili, naturalmente.

Prova a pensare: 🤔 durante la giornata ti capita di ragionare di più come nell’ultimo caso o come nei primi tre? Questo come ti fa stare?

Prova d’ora in poi a fare attenzione al modo di reagire: potresti renderti conto che ne esiste uno che ti crea maggiore benessere!

👉 Ricorda che quello che ti capita non è sempre una scelta, ma quello che poi decidi di fare con quello che ti capita è sicuramente una tua scelta!

Condividi