Non è sempre facile lavorare a stretto contatto i dirigenti dell’azienda. Di solito sono molto preparati, pongono domande difficili e vogliono pure delle risposte!

Spesso hanno poco tempo e anche per questo non sono molto attenti alle sensibilità individuali perché vanno dritti al punto senza troppi preamboli.

Molti dirigenti di alto livello vi metteranno alla prova per valutarvi, alcuni vi faranno delle domande difficili proprio per vedere se siete in grado di dare risposte; alcuni vi metteranno volontariamente sotto pressione per valutare le vostre reazioni: non pensate che saranno sempre carini con voi! Sembra che più in alto arrivano, meno tempo abbiano per sforzarsi di far sentire gli altri a proprio agio in loro presenza.

Considerate, però, che anche loro hanno fatto la loro quota di errori quando erano nella vostra posizione ed hanno imparato attraverso le difficoltà: anche loro hanno inciampato qualche volta. Anzi, le ricerche mostrano che i dirigenti di alto livello hanno commesso nella loro carriera più errori di chi si è fermato ad un livello inferiore di carriera.

Già questa consapevolezza potrebbe forse darvi un po’ più di tranquillità, ma se così non fosse, considerate che è del tutto normale essere nervosi, ansiosi e non a proprio agio di fronte ad uno o più superiori. Non essere a proprio agio può talvolta dare delle reazioni fisiche come sudore, balbettio, rossore, ecc. Quando vi capita, fermatevi un attimo, fate un bel respiro, ricomponetevi e continuate quello che stavate facendo: tutti hanno provato queste sensazioni quando è toccato a loro.

Ricordate: probabilmente ciò che fate è il meglio che potete fare in questo momento e forse ne sapete anche di più di loro sull’argomento. L’ansia potrebbe impedirvi di mostrare quanto valete!

Se siete preoccupati degli errori, provate ad esagerare: immaginate lo scenario peggiore e poi pensate a come potreste uscirne. Forse quello che vi capiterà davvero sarà ben poca cosa rispetto a quello che avete immaginato!

Vi sentite impreparati? Fate tanta pratica! Provate tante volte finché non vi sembrerà di essere più spontanei possibile. Questo vi darà la possibilità di padroneggiare meglio eventuali situazioni inaspettate. Se dovete fare una presentazione, provate ad usare una videocamera e riguardatevi: siete stati sintetici, siete stati chiari?

Vi infastidisce qualcuno in particolare? Alcuni superiori vi creano problemi e altri no? Provate a dividerli in gruppi e scrivetene i comportamenti: perché un modo di fare vi infastidisce e un altro no? Come potreste comportarvi in modo più sereno ed efficace con le persone che vi creano problemi?  Cercate di usare le stesse tecniche che adottate con le persone con cui vi trovate a vostro agio. Una chiave sarà sicuramente quella di non prendere nulla in modo personale concentrandosi sulla discussione del problema.

Infine una riflessione conclusiva: il più delle volte abbiamo paura di ciò che non conosciamo bene e che non frequentiamo abbastanza, per cui una buona cosa può essere quella di creare occasioni di contatto con i superiori in situazioni informali come ricevimenti, avvenimenti sportivi, ecc. Probabilmente vi renderete conto che sono persone normali, che nella vita privata sono molto simili a voi. In questo modo, riuscirete ad essere più a vostro agio con loro anche nell’ambiente di lavoro!

Condividi