Capita a tutti un periodo particolarmente stressato nel quale si fa fatica a raggiungere gli obiettivi prefissati nonostante tutto l’impegno profuso. La prima cosa da fare è gestire il proprio stress da leader, che si diffonde facilmente ai collaboratori.

E se l’esaurimento delle energie riguarda l’intera squadra, che cosa puoi fare?

Di certo non è normale vivere in un continuo stato di emergenza, per cui un lavoro di pianificazione più efficace va fatto, ma nell’emergenza ecco alcuni consigli da seguire.

Per l’Azienda bisognerebbe fare tutto bene e anche presto: è una cosa risaputa. Ma la verità è che non tutte le attività avranno lo stesso impatto sui risultati. Il tuo team ha bisogno di un leader che sappia capire quali sono le priorità. Sii chiaro su quello che si può tralasciare momentaneamente senza sacrificare l’obiettivo finale. Il perfezionismo non aiuta quando le cose da fare sono tante, perché rischia di mettere tutto sullo stesso piano perdendo d’occhio le vere priorità.

Un leader sa aiutare i propri collaboratori a guardare oltre la cortina fumogena rappresentata dallo stress e dal caos contingente. Aiuta i tuoi collaboratori a sviluppare un pensiero laterale e creativo per trovare soluzioni alternative. Aiutali inoltre a visualizzare il momento in cui avranno ottenuto il successo sperato.

Non dimenticarti di sottolineare ogni piccolo progresso che ottengono, anche il più piccolo: valorizzalo perché può dare nuova linfa vitale alla squadra! Inoltre è importante che il tuo team si accorga che lo noti: questo rafforza la tua leadership e migliora lo spirito di gruppo.

Aiutali individualmente a trovare spazi liberi di riposo nelle loro agende al fine di ricaricare le energie: non peggiorare la situazione con riunioni lunghe e poco produttive. Riduci i tempi “morti” senza perdere di efficacia.

Incoraggia la collaborazione e la condivisione delle migliori pratiche che già altri hanno adottato per risolvere problemi che sicuramente si sono già presentati in passato. Queste best practice permetteranno al tuo team di guadagnare tempo ed energie.

In tutti questi casi, MindOn e i suoi business coach possono aiutare te e il tuo team a scoprire   strade alle quali non avevi pensato: spesso siamo troppo immersi nelle nostre difficoltà per accorgerci che la via d’uscita è dietro l’angolo: un coach può aiutarti a vederla!

Se pensi che questo articolo ti sia stato utile, condividilo!

Condividi